comitato notarile della regione campania

La storia


Il Comitato Notarile della Regione Campania fu costituito il primo giugno 1983.
Quali primi componenti furono designati i seguenti Notai campani:

PresidenteNotaio Mattia Coppola
Vice PresidenteNotaio Pasquale Torella
Segretario Notaio Vincenzo Del Genio
Tesoriere Notaio Luigi Italia
Membri di diritto Notaio Umberto Caporaso
Notaio Pasquale Colliani
Notaio Ugo de Cesare
Notaio Luigi Michele Delli Veneri
Notaio Massimo Des Loges
Notaio Sabatino Santangelo
Membri eletti Notaio Catello D'Auria
Notaio Antonio De Feo
Notaio Mario Gentile
Notaio Giancarlo Laurini
Notaio Italo Pasolini


Attività del primo Comitato


Nella seduta del 15/11/1983 il Comitato deliberò l'organizzazione del primo Convegno Regionale dedicato all'argomento "Attualità e limiti del controllo giudiziario sugli atti societari", che si tenne in Napoli, a Villa Pignatelli, il 6 e 7 aprile 1984, registrando la partecipazione di 320 iscritti e 130 invitati. Le relazioni furono svolte dai professori Mignoli e Marchetti dell'Università di Milano, dal prof. Bocchini dell'Università di Napoli e dal Dott. Salafia, direttore del Servizio Centrale degli Ispettori Tributari. La relazione di sintesi fu curata dal prof. Minervini dell'Università di Roma.
(“Vita Notarile”, Nuovi Quaderni – n.4).

Il 12 gennaio 1985, in Salerno, nei locali del Casino Sociale (Teatro Verdi) si svolse, su impulso del Comitato, un dibattito sul Decreto Visentini (D.L.853/84), introdotto dai Notai Pasquale Colliani, Bruno Fraunfelder e Canio Restaino.

Il successivo 20 marzo il dibattito sul D.L. Visentini, "medio tempore" convertito nella L.17/85, proseguì in Benevento, presso i locali del Consiglio Notarile, con l'introduzione dei Notai Fraunfelder e Restaino; nella stessa sede si svolse un dibattito sul "Condono Edilizio", a sua volta introdotto dai Notai Giancarlo Laurini e Sabatino Santangelo

Nei giorni 19 e 20 aprile 1985 si tenne in Napoli il secondo Convegno di Studi organizzato dal Comitato, dedicato questa volta all’argomento “Le prelazioni” . Le relazioni furono svolte dai Professori Ernesto Cesàro e Mario Ciancio dell’Università di Napoli, dal giudice Roberto Triola, dal Prof. Antonio Liserre dell’Università Cattolica di Milano e dal Notaio Sabatino Santangelo. La relazione di sintesi fu affidata al Prof. Giuseppe Mirabelli, Presidente della Corte di Cassazione (Quaderni della “Rivista del Notariato” - n.6).

Il 28 settembre 1985 si tenne in Caserta, presso l'Hotel "La bomboniera", un dibattito sulla legge di conversione del "Condono Edilizio", introdotto dai Notai Alberto Criscuolo e Pasquale Liotti; seguì relazione del Notaio Alessandro de Donato sulla Legge n.52/85.



II - 1986-88

PresidenteNotaio Luigi Michele Delli Veneri
Vice PresidenteNotaio Mario Gentile
Segretario Notaio Vincenzo Del Genio
Tesoriere Notaio Luigi Italia
Membri di diritto Notaio Pasquale Colliani
Notaio Mattia Coppola
Notaio Catello D'Auria
Notaio Antonio De Feo
Notaio Massimo Des Loges
Notaio Giancarlo Laurini
Membri eletti Notaio Raffaele Giusti
Notaio Aldo Guerra
Notaio Armando Manna
Notaio Italo Pasolini
Notaio Renato Tafuri


Il 20 giugno 1986 si tenne in Avellino un convegno dedicato a due argomenti, e precisamente:
“L’attività negoziale degli Enti Ecclesiastici nell’ordinamento italiano alla luce del nuovo Codex Juris Canonici e della revisione del Concordato”, tema che fu trattato dal Prof. Pasquale Colella dell’Università di Salerno;
“Le novità introdotte dal T.U. delle disposizioni sull’Imposta di Registro”, tema al quale fu dedicata la relazione elaborata dai Notai dei Distretti Riuniti di Avellino e S.Angelo dei Lombardi, coordinati dal Notaio Luigi Italia.

Il 29 novembre 1986, in vista del Congresso Nazionale che si sarebbe svolto a Roma nei giorni 13 e 14 del successivo mese di dicembre, si tenne in Napoli, nella Sala A del Castel dell’Ovo, l’Assemblea Regionale dei Notai Campani, avendo all’ordine del giorno la discussione sulle attività del Consiglio Nazionale e dell’Unione Internazionale del Notariato Latino e sui nuovi criteri di gestione della Cassa Nazionale del Notariato .

Nei giorni 29 e 30 maggio 1987 si tenne in Napoli, con la partecipazione di circa 500 Notai, il terzo Convegno di Studi organizzato dal Comitato, avente come tema l’argomento “Rapporti atipici nella esperienza negoziale”. Le relazioni furono svolte dai Professori Ugo Majello ed Ernesto Briganti dell’Università di Napoli, dal Prof. Remigio Perchinunno dell’Università di Bari, dal Notaio Mauro Marè e dal Dott. Innocenzo Militerni, magistrato di cassazione. Le considerazioni conclusive furono affidate al Prof. Ernesto Cesàro dell’Università di Napoli (Quaderni della “Rivista del Notariato” - n.8).

Una apposita Commissione istituita in seno al Comitato elaborò uno “Studio su Tariffa 1987”, che fu inviato a tutti i Notai.

Il 30 aprile 1988 si tenne in Napoli l’Assemblea Regionale dei Notai Campani, nell’ambito della quale fu organizzato un Seminario di Studi in materia tributaria, che ebbe quali relatori il Dott. Luigi Nastri ed il Dott. Vincenzo Calabrese . Il primo, Ispettore Compartimentale delle Imposte Indirette di Napoli, trattò l’argomento “Gli atti societari nel nuovo Testo Unico dell’imposta di registro”; il secondo, Ispettore Compartimentale delle Imposte Dirette di Napoli, trattò l’argomento “Il professionista nel rapporto tributario”.



III - 1988-1990

PresidenteNotaio Pasquale Colliani
Vice PresidenteNotaio Massimo Des Loges
Segretario Notaio Benedetto Paladini
Tesoriere Notaio Pasquale Liotti
Membri di diritto Notaio Mattia Coppola
Notaio Catello D'Auria
Notaio Antonio De Feo
Notaio Giancarlo Laurini
Notaio Carlo Trifuoggi
Membri eletti Notaio Pasquale Cammarano
Notaio Vincenzo Del Genio
Notaio Luigi Michele Delli Veneri
Notaio Raffaele Giusti
Notaio Aldo Guerra
Notaio Renato Tafuri


Nei giorni 30 e 31 marzo 1990 si tenne in Napoli, a Villa Pignatelli, il quarto Convegno di Studi organizzato dal Comitato, avente per tema “La riforma del diritto internazionale privato e i suoi riflessi sull’attività notarile”. Il Convegno fu dedicato al Notaio Mario Marano, per molti anni componente del Consiglio Notarile di Napoli e del Consiglio Nazionale del Notariato, da lui presieduto dal 1959 al 1971 . Le relazioni furono svolte dai Professori Francesco Capotorti, Franco Mosconi, Paolo Picone ed Andrea Giardina, ordinari di diritto internazionale rispettivamente a Roma, Pavia, Napoli e a “La Sapienza” di Roma, nonché dal Notaio Raffaele Lenzi. Le considerazioni conclusive furono affidate all’On. Prof. Giovanni Coco, Sottosegretario di Stato al Ministero di Grazia e Giustizia (Quaderni della “Rivista del Notariato” - n.9).